Il lago di Fondi

Il lago di Fondi

Salmastro e dalla caratteristica forma a mezzaluna, è collegato al mare tramite due canali, il Sant’Anastasia e il Canneto, ed è il più grande dei laghi costieri del Lazio. Conosciuto nell’antchità col nome di Amyclanus, dal nome della città che sorgeva nelle sue vicinanze, ha un perimetro di 25Km ed una superficie di 4,5Km2. Una delle specie ittiche di questo bacino, insieme all’anguilla, al lattarino, alla muggine è il cefalo calamita, ricco di “Omega tre” e di proteine e con un tasso minimo di colesterolo.
Nel settore sud del lago, a cui si accede dal litorale, l’argine è percorribile a piedi per circa 6Km dalla località Chianchiarelle. Nel settore nord è visitabile su richiesta il Lachetto degli Alfieri, gestito dal Parco, che riproduce in piccolo gli ecosistemi del lago.